fxgm
Pagina 31 di 65 PrimaPrima ... 21293031323341 ... UltimaUltima
Risultati da 301 a 310 di 648

Discussione: E se l'EURO fallisce? :(

  1. #301

    Predefinito

    fxgm
    Citazione Originariamente Scritto da cadddami Visualizza Messaggio
    Sono l'ultimo degli ottimisti?
    Spero di no.
    Per me l'euro non fallisce.
    La penso come te (faranno di tuto per salvarlo) ma perche sono pessimista

  2. #302
    Utente Senior L'avatar di king2011
    Nome
    Luca
    Località
    Milano
    Messaggi
    850

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Doctor Who Visualizza Messaggio
    La penso come te (faranno di tutto per salvarlo) ma perche sono pessimista
    Concordo..



    Aspettativa: 100% annuo

  3. #303

    Predefinito

    Per me l'ultima arma BCE è il taglio dei tassi a 0.25 con conseguente deprezzamento dell'euro. (prima di quello tombale hihi)


    Sarebbe interessante parlare del come...salvare "il salvabile" in caso di cambio valuta!
    ....e non parlo solo di trading!
    Ultima modifica di lamu; 23-04-12 alle 22:31

  4. #304
    Moderatore L'avatar di umbertosm
    Nome
    umberto
    Località
    Italy
    Messaggi
    3172

    Predefinito

    l'ottima newsletter periodica sui mercati finanziari di Pierluigi Gerbino

    http://borsaprof.it/archivio_classic/002-2012.pdf

    Interessante l'articolo :

    La Finanziocrazia vota oggi.
    I popoli votano domenica. I mercato il lunedì successivo. E condizionano la democrazia
    La vita non è un giro di prova: devi cogliere l'attimo.

    “Non importa quanto sia elegante la tua teoria, non importa quanto tu sia intelligente. Se non va d’accordo con gli esperimenti è sbagliata.”
    It doesn’t matter how beautiful your theory is, it doesn’t matter how smart you are. If it doesn’t agree with experiment, it’s wrong.
    Richard Phillips Feynman (New York 1918 – Los Angeles 1988) , fisico statunitense, premio Nobel per la fisica nel 1965.

  5. #305
    Moderatore L'avatar di umbertosm
    Nome
    umberto
    Località
    Italy
    Messaggi
    3172

    Predefinito

    terribile...

    Goldman Sachs, parla un altro ex dipendente

    «Ritengo che Goldman Sachs abbia interesse che in Italia sia indebolito l’articolo 18 e ridotti i diritti dei lavoratori, poiché è più facile mettere in atto licenziamenti illegittimi piuttosto che costruire un percorso di vera produttivita’ e di concorrenza leale a beneficio soprattutto della clientela nonché rispettando il mercato. La sua sete di potere è sconfinata e vuole avere le mani libere. Ovunque e a ogni livello.»
    La vita non è un giro di prova: devi cogliere l'attimo.

    “Non importa quanto sia elegante la tua teoria, non importa quanto tu sia intelligente. Se non va d’accordo con gli esperimenti è sbagliata.”
    It doesn’t matter how beautiful your theory is, it doesn’t matter how smart you are. If it doesn’t agree with experiment, it’s wrong.
    Richard Phillips Feynman (New York 1918 – Los Angeles 1988) , fisico statunitense, premio Nobel per la fisica nel 1965.

  6. #306

    Predefinito

    che pa..e con sto art.18! solo i sindacati potevano fare un lavaggio del cervello simile alla gente

    bravi bravi..

  7. #307
    Utente Senior L'avatar di Harald
    Nome
    Adriano
    Località
    Marche
    Messaggi
    2123

    Predefinito quasi ogni giorno....

    quando apro la posta su libero.....nella pagina principale leggo di queste notizie.......mi domando.....ma dove vogliono portarci questi ladroni???
    il governo dovrebbe servire il popolo... dovrebbe garantire una vita degna
    d'essere vissuta a tutti.....invece ci stanno togliendo tutto....persino il lavoro che ormai non si trova più.....
    http://affaritaliani.libero.it/

    è ora di passare ai fatti.....
    Mettete tutto a nome dei vostri figli.....e non pagate più una beata mazza!!
    e se proprio dovete suicidarvi portatene con voi all'inferno almeno una decina.
    Immagini Allegate Immagini Allegate
    Adriano

    Ho tanti fratelli che non riesco a contarli e una sorella bellissima che si chiama libertà.
    – Che Guevara

  8. #308
    Utente Senior L'avatar di Harald
    Nome
    Adriano
    Località
    Marche
    Messaggi
    2123

    Predefinito riporto un articolo...

    sperando che renda più chiara tutta la situazione politica finanziaria.



    Non c'è talk-show televisivo o editoriale di giornale che non parli di "crescita". Ormai ha soppiantato lo spread nell'immaginario collettivo degli italiani.

    Tutti concordano che bisogna "crescere", ma nessuno dice come fare; al solito... all'italiana: basta descrivere il problema e poi aspettare che si risolva da solo... oppure che sia "sostituito" da qualche altro tema più urgente.

    Ebbene, oggi cercheremo di capire cosa occorre per "crescere" e lo faremo matematicamente usando l'equazione del Pil= Spese dei privati + Spese dello Stato + Saldo con l'estero.

    In cui:

    Spese delle Stato= T (Tasse) - S (Saldo del bilancio statale);
    Spese dei privati= Re (Reddito totale dei cittadini) - T (Tasse) - Ri (Risparmio dei cittadini);
    Saldo con l'estero= Es (Esportazioni) - Im (Importazioni).
    Sostituendo nell'equazione di prima: Pil= T - S +Re -T - Ri + Es - Im; Ovvero:

    Pil= Re - (Ri + S)+ (Es - Im)

    Come si genera la crescita, dunque?

    Aumentando il reddito dei cittadini;
    Riducendo il risparmio dei cittadini e aumentando il deficit del bilancio statale;
    Aumentando le esportazioni e riducendo le importazioni.
    Altro non c'è.

    Cosa può fare, principalmente, il governo per la crescita?

    Svalutare la moneta per favorire le esportazioni e scoraggiare le importazioni;
    Aumentare il deficit di bilancio.
    Cosa possono fare, principalmente, i cittadini per favorire la crescita?

    Risparmiare di meno (e quindi spendere di più);
    Lavorare di più (o più efficacemente) in modo da aumentare produzione e reddito.
    Se questa è la teoria, vediamo adesso la pratica: cosa sta facendo il governo italiano?

    Non può svalutare la moneta;
    Sta riducendo il deficit di bilancio.
    In un caso (svalutazione della moneta) non può intervenire e nell'altro sta facendo l'esatto contrario di ciò che dovrebbe fare. Il governo italiano, dunque, a parole "auspica" la crescita, ma nei fatti opera in modo contrario... per la decrescita.

    Ed i cittadini?

    Non possono spendere di più perché hanno paura del futuro (quindi risparmiano più che possono);
    Non possono lavorare di più perché perdono il lavoro e la disoccupazione aumenta in modo preoccupante.
    Così stando le cose il disastro è inevitabile.

    Come se ne esce?

    Nella sola maniera possibile: aumentando il deficit del bilancio statale e/o rilanciando le esportazioni.

    Entrambe le manovre da fare, dunque, prevedono di uscire dall'Europa che ci costringe al pareggio di bilancio (e nel prossimo futuro, di essere, addirittura, in attivo) e ci impedisce di svalutare la moneta.

    Ecco dimostrato, matematicamente, che la nostra sola alternativa al disastro, è l'uscita dalla UE.

    Il resto è conversazione da Bar, dopo qualche bianchetto e la discussione sui rigori negati alla Juventus.

    Perché l'ho chiamato disastro?

    Se il Pil decresce supponiamo del 2%, il deficit dello Stato si riduce del 3% ed il saldo con l'estero non cambia...

    Pil= Re - (Ri + S)+ (Es - Im); -2% = (Var% Re) - Ri + 3% .

    Supponiamo che Re non cambi (cioè Var%Re=0), allora Ri deve ridursi del 5%.

    Cos'è Ri?

    Il risparmio dei cittadini: la quota di ricchezza che gli italiani mettono da parte ogni anno.

    Il fatto di essere negativo, significa deflusso... ogni anno i cittadini italiani devono privarsi del 5% (in termini di Pil) della ricchezza che hanno accumulato nel corso degli anni.

    Mi capite picciotti?

    Tutti noi, anno dopo anno, dovremo devolvere 75 miliardi dei nostri risparmi, per "assecondare" la politica economica di questo governo. Significano 750 miliardi in 10 anni.

    A chi vanno quei denari?

    Principalmente alle banche creditrici dello Stato italiano (francesi e tedesche su tutte). Sono loro che in caso di mancato rimborso dei titoli di Stato italiani subirebbero le perdite maggiori, trascinandosi i relativi paesi (Francia e Germania su tutti) nel baratro.

    Mi sono spiegato?

    E' necessario che noi devolviamo 75 miliardi l'anno (per almeno dieci anni) dei nostri risparmi (ovvero che ci impoveriamo in maniera considerevole) per evitare che Francia e Germania facciano la nostra stessa fine...

    Il governo Monti, dunque, a questo è stato "chiamato"... a garantire i creditori (Francia e Germania) ed evitare che il nostro default si trasformi nel loro tracollo...

    Adesso vi è chiaro chi ha voluto Monti, Passera, Grilli etc... al governo?

    E vi anche chiaro perché non si parla di nostra uscita dalla UE?

    Se uscissimo, Francia e Germania subirebbero danni enormi nel futuro prossimo e in quello remoto.

    Questo governo, dunque, deve farci "digerire" un generale, drastico impoverimento del nostro paese per "garantire" i livelli di reddito di Francia e Germania nel presente e nel futuro.

    Bisogna che noi si resti in mutande, affinché francesi e tedeschi (ma sono soprattutto i tedeschi) mantengano il loro standard di vita inalterato e, anzi, nel caso dei tedeschi, migliorato.

    Capite a chi vanno i nostri sacrifici?

    Capite perché dico che dovremmo essere tutti in Piazza con le roncole ed i forconi?
    Adriano

    Ho tanti fratelli che non riesco a contarli e una sorella bellissima che si chiama libertà.
    – Che Guevara

  9. I seguenti 2 utenti ringraziano (o concordano con) Harald per questo post:


  10. #309
    Membro dello Staff L'avatar di maxsen
    Nome
    ne dicono di tutti i colori.Gli uomini dicono alcune cose, mentre le donne....altre (sempre in senso
    Località
    A, A
    Messaggi
    409

    Predefinito

    superapprovo Harald.
    Ho solo 2 piccole "puntualizzazioni" da fare.
    Verissimo che 75 miliardi anui vanno per ripagare i creditori dei BTP, che sono ANCHE PRIVATI.
    Per intenderci, sono anche io, e tutti gli amici di questo forum che hanno BTP, BOT, etc....
    Vero e triste.Triste perche' solo il 58% dei nostri BTP è in mano italica mentre il resto è ricchezza che se ne va all'estero e tanti saluti.
    Triste perche', ovviamente, se ti aumentano le tasse e chiudono le imprese, va da se che la gente nn risparmia piu' e che quindi puo' comprare sempre meno debito pubblico italiano (nel lungo termine).
    Per cui, continuando cosi, si fa la fine della Grecia, dove il debito pubblico è in mano a stranieri e se nn ci si ribella, si paghera' oggi , domani e sempre di piu' a questi gli interessei sul nostro debito.
    Punto 2, cito un caso, solo per dovere di cronaca, che sarebbe la soluzione di quasi tutti i mali.
    Lo cito, ma nn ci credo manco io (N.B.)
    La rivalutazione dello Yuan cinese.
    In pratica, siccome la nostra bilancia verso l'estero e' saldamente in passivo principalmente verso USA e CINA (Cina in primis), allora, per recuperare in concorrenza, ricominciare a produrre, aprire le fabbriche, etc...servirebbe una rivalutAzione consistente dello yuan verso Dollaro e ancora di piu' verso verso Euro.Parlo di una percentuale intorno almeno al 60-70%.Parlo ovviamente per assurdo, perche' in tempi brevi (e forse manco lunghi) nn ci credo manco io.....pero ve la cito solo per "dovere di cronaca".
    Ultima cosa che aggiungo.
    Lavori pubblici.
    E' vero che in un sistema CHIUSO , ad esempio nelle economie occidentali + USA degli anni del muro di Berlino e cmq, prima del WTO , i lavori pubblici, sono una manna dal cielo per far ripartire i consumi e la spesa dei cittadini, nonche' salari e stipendi, noche' aumentano il deficit Statale MA grazie alla svalutazione monetaria, salgono i prezzi in modo "giusto", mantenedo costante i costi energertici e la tassazione.
    Pero' stiamo appunto parlando di un sistema CHIUSO , NON APERTO!
    In un sistema aperto, questa manovra , chiamata nn so per quale motivo, decreto sviluppo da Passera e amici, ha solo un'effetto alla lunga...drena capitali verso l'estero e paesi dove beni e servizi costano di meno (Cina) oltre ad indebitare lo Stato ed aumentare il deficit e per rimantenere il bilancio in pareggio, ARIAMUENTA la Benzina, IMU, TABACCHI, Tasse!
    Esempio pratico:
    Riviera adriatica anni 70 (Rimini).
    Il tedesco lavora in germania grazie allo Stato che costruisce le strade (e si indebita).
    Il lavoratore percepisce 100.Consuma 70, 10 li mette nel BUND, 20 viene in vacanza a Rimini.
    L'albergatore, prende tutti i 20 di tanti tedeschi fa 100.10 li risparmia, 70 li consuma in Italia, e 20 li usa per comprare la ...Mercedes (tedesca).L'operaio della mercedes, va in vacanza in riviera, e il cerchio si chiude.
    Insomma questo è un sistema CHIUSO.
    Oggi:
    L'Italia, costruisce la TAV.il lavoratore, prende 100, 10 compra i BTP (se le tasse glielo lasciano fare), 90 li consuma.
    dove li consuma?
    Va all'IKEA e consuma 20 e son soldi che finiscono a beijing da un lavoratore cinese.Compra prodotti alimentari a medio e basso costo (Supermercati) e vanno in Africa/Asia per 20.
    Compra Vacanza in Egitto e vanno laggiu' i soldi.
    Ora...il cinese, con i soldi che gli dai, magari vorrebbe comprare qualcosa di Italiano, vacanza o bene come scarpe, cibo, etc...ma nn se lo puo' permettere.
    L'Egiziano...idem
    Il Marocchino, che produce le carote e le patate, piglia si e no 150 euro al mese.
    Lascia pure che le pensioni complete costan poco a Rimini....ma con 20 euro, fra volo , hotel trasferimenti, mangiare....COME PUO'????
    Per cui, alla fine che restano dei lavori pubblici per rilanciare l'occupazione?
    Semplice per l'Italia, Un'AUMENTO DEL DEBITO PUBBLICO e un flusso di risorse che se ne vanno all'Estero.E indovinate chi paghera' questo debito pubblico?
    Per gli altri Stati (Cina, Egitto, Marocco , nell'esempio) un "thank you Italy!"

    Ho preso Rimini/riviera, perche' è una realta' vicino a me, e che conosco, ma il paradigma vale se prendiamo altre localita' beni e servizi pursia ovunque in Italia.

  11. Il seguente utente ringrazia (o concorda con) maxsen per questo post:


  12. #310
    Utente Junior L'avatar di kekko24
    Nome
    giuseppe
    Località
    L'Aquila
    Messaggi
    21

    Predefinito

    fxgm
    ma se partissimo con un default ?

Visitors found this page by searching for:

se leuro fallisce cosa succede

cosa succede se leuro fallisce

se leuro fallisce

se euro fallisce

cosa succede se fallisce leuro

euro fallisce

cosa succede se cade leuro

se fallisce leuro

se fallisce leuro cosa succedeche succede se fallisce lEurocosa succede se euro falliscecosa succede se crolla leurose crolla leuro cosa succedecosa fare se leuro falliscese cade leuro cosa succedese salta leuro cosa succedese fallisce euroche succede se leuro falliscecosa succede se fallisce euroleuro falliràle tasse dei dipendenti pubblici sono partite gi giroleuro falliscecosa succede se salta leuroquando fallira leurocosa succede se l euro fallisce

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •